DISCOVER OUR SERVICES

Come and join us to ride on the most famous and beautiful trails in the mountains of the region of Ticino or in the rest of Switzerland.
Book your guide today.

#twowheelsonelove

Why Choose Ticinofreeride?

We’re doing our job with passion since about 10 years and we know how to satisfy our guests with the best trails for all levels of riding. Besides, we have the best knowledge of all the good restaurants and coffee shop’s in the area.

Our team is made up entirely of certified swiss cycling guides.
We also perform for your needs for media supervision, production support, location scouting, skills trainings, events organization and much more. Do not hesitate, get in touch with us!

Guiding

First time in Ticino or Switzerland and not exactly sure about where to go?

Why not have one of our local guides show you around this beautiful corner of the world?
Our guide knows where the best trails are to be found for all levels of riding and has inside knowledge of all the good restaurants and bars in the area.

Full day - MOST POPULAR

CHF 630.00
From 9am to 4pm
Price per instructor / Guide

Half day

CHF 370.00
9am-12am or 1pm-4pm
Price per instructor / Guide

Per hour
CHF 90.00
Minimun 2 hours
Price per instructor / Guide

Bike shuttle

Be shuttled to and guided on some of the best and most beautiful singles trails that Ticino / Switzerland and the surrounding area has to offer.
We have a wide variety of trails on offer for various skill levels so there will be something for everyone and we work together with a big network of guides in Switzerland.

 

Shuttle tour & guide - full day
  • 1060.- CHF
  • certified MTB guide
  • driver
  • van + bike specific trailer 
  • unlimited km, throughout the Sopraceneri or Sottoceneri
  • snacks on the van
  • up to 6 bikers with their bikes (=> from 170 CHF / person)
  • departure from the Biasca railway station

 

Shuttle tour – full day
  • 630.- CHF 
  • Driver
  • Van + bike specific trailer
  • unlimited km, throughout the Sopraceneri or Sottoceneri
  • snack on the road
  • up to 7 bikers with their bikes (=> from 90 CHF / person)
  • departure from train station Locarno 

Courses

In our program you will find customized driving technique courses for all ages and levels, alone or in a group.

We will show you how you can enjoy the trails on your bike with greater safety and fun.

Go out into the open air and forget about technology for a while.
In a playful and experience-oriented way, we teach children, teenagers and novices of this sport the necessary driving technique on how to manage the bicycle safely and playfully. Whether you are a beginner or a small champion, our model ensures you find the right confidence.

But first we practice in a safe place, and then we follow the various paths of the region to apply what we have learned.

 

Course for beginners / Age: from 8 years / from 1 to 8 participants

Learning objectives:

  • Cockpit and bike adjustment
  • Ascent and descent
  • Body, foot and crank positions
  • Technique for changing gears
  • Driving, pedaling, cornering and braking techniques on various surfaces
  • Drive on your feet
  • Uphill and downhill positions

Costs:
CHF 70.- per hour
+ CHF 10.- for each additional participant

 

Course for advanced bikers / Age: from 16 years / from 1 to 8 participants

Learning objectives:

  • Drive in a group
  • Choice of the ideal line
  • Rolling on obstacles
  • Lift the front and rear wheels
  • Bunnie Hop
  • Raise the rear wheel for sharp turns
  • Manual and wheelie
  • Jumps

Costs:
CHF 70.- per hour
+ CHF 10.- for each additional participant

Our latest news

Era beh bello fare lunghe passeggiate sui sentieri di "casa nostra", ma nulla in confronto a tornare di nuovo in sella con il mio migliore bike buddy Teo_the_adventure_dog e goderci una sana discesa come ci piace a noi.
Posso tranquillizzare e allo stesso tempo ringraziare di cuore ...il mio chirurgo per l'ottimo lavoro, tutto tiene 🙏🏻🤣

It was well nice to go for long rides on "our home" trails, but nothing compared to getting back in the saddle again with my best bike buddy @teo_the_adventure_dog and enjoying a healthy downhill ride the way we like it.
I can reassure and at the same time thank my surgeon from the bottom of my heart for a great job, everything is holding 🙏🏻🤣
.
.
.
.
.
#unitedbychrissports #CHRISsports #evoc #GiroSportDesign #mondrakerbikes #pirelli #rideRF #rfworld #sram #caffecarlito #caffepreferito #caffe #southsidetrails #innamoratidelticino #innamoratidellasvizzera
#getonyourmtb #mtb4life #ridewithguide
#ridemoredomore #ridewithguide #swisscyclingfamily #whatsyourbesttrail #welovemtb #twowheelsonelove

Il 2023 dovrebbe essere la stagione della definitiva consacrazione per un Filippo Colombo che le prossime due settimane e mezza trascorrerà in Sudafrica, e più precisamente a Stellenbosch la preparazione invernale, dove non nasconde l’ambizione di voler recitare un ruolo da protagonista ...assoluto sul palcoscenico internazionale.

Quello iniziato meno di 30 giorni fa è un anno di grandi novità per il 25enne biker ticinese, con un orizzonte che si espande al di là della mountain bike. Il "nostro" Filippo Colombo è e rimane un biker, tuttavia il suo interesse per la strada sembra crescere stagione dopo stagione. E così, dopo aver raggiunto un accordo con la Scott-Sram di Nino Schurter per quanto riguarda l’attività in mountainbike, ha trovato un’intesa con il Pro Team Q35.6 di Vincenzo Nibali per l’attività su strada…

Image for shared link
Nel 2023 per Filippo Colombo soffia un vento di novità

Il biker ticinese ha cambiato squadra (è passato alla Scott) e con la Q36.5 vuole intensificare l’attività su strada. ‘Ma punto a Cdm e ...

m.laregione.ch

I raduni classici, come L'Eroica, godono da anni di una crescente popolarità nel panorama delle bici da corsa. Per gli appassionati di mountain bike, tali eventi non sono mai esistiti fino ad ora. Almeno non su larga scala. La situazione sta per cambiare. Dal 22 al 24 settembre 2023, il ...Vintage Bike Masters di Klosters, sarà il primo festival internazionale per gli appassionati di MTB d'epoca.

Il Vintage MTB Festival prenderà il via con un programma impressionante:

* Gare di Dh e di XC.
* Festa, scambio di pezzi di ricambio e tour.
* Giro hardcore sul percorso originale di 120 chilometri dello Swiss Bike Masters, un tempo avvolto da un mito.
* Aperto a tutte le MTB costruite prima del 1999.

Per alcuni possono essere vecchie cianfrusaglie. Noi le chiamiamo le più grandi bici di tutti i tempi. Il decennio della Coppa del Mondo Grundig, dal 1988 al 1998, è stato forse il periodo più emozionante della MTB. Dai rottami alle stelle splendenti. È ora di pulire e ingrassare le vostre Yeti, Klein, Cannondale, Scott, Stump Jumper, Ferraroli... o che altro avete in cantina?

Image for shared link
Main

Europe's first Festival for Vintage MTB (pre 1999). DH Race | Joy Rides |XC Race. Stars, Market & Party

www.vintagebikemasters.com

I freni sono uno di quei componenti su cui nessuno sembra essere d'accordo, ma tutti dobbiamo usarli. Alcuni desiderano una maggiore potenza, altri una maggiore modulazione. Alcuni preferiscono l'olio minerale, altri il liquido DOT. Qual è il vostro marchio di freni preferito e ...perché?
.
.
.
.
.
#brake #brakes #brakepads #bike #mountainbike #service #brakepad #performance #brakesystem #bikerepair #maintenance #like #brakedisc #drift #mechanic #bigbrakekit #bikeparts #clamps #bikelifestyle #tuneup

Le abilità con il drone di un altro mondo a Châtel
Antoine Buffart, local del Bikepark Châtel, è noto per il suo particolare approccio alla mountain bike. Probabilmente lo ricorderete per i suoi passaggi senza mani sulla Vink Line o per aver portato il suo background di trialista nel parco.... Ebbene, preparatevi a sorprendervi ancora una volta quando si cimenterà nel volo di un drone fpv e mostrerà abilità di un altro mondo. 🔥

Non c'è niente di meglio dei droni quando si tratta di mostrare ciò che Châtel ha da offrire e piloti come Simon Pierguidi, Yannick Baechler, Nicolas Baechler, Marius Perraudin e Candice Tupin.

Se questo non vi fa venire voglia di pedalare, chiamate il vostro medico perché forse potreste avere un serio problema di salute. 🚑
.
.
.
.
.
#fpv #drone #fpvfreestyle #fpvlife #fpvdrone #fpvaddiction #gopro #fpvracing #dronestagram #drones #fpvaddict #droneracing #quadcopter #fpvpilot #dronelife #dji #fpvmagazine #fpvlifestyle #dronephotography #fpvracer #fpvquad #quaddiction #fpvdrones #runcam #droneoftheday #multirotor

Image for shared link
Drone skills from another world in Châtel

Bikepark Châtel’s local Antoine Buffart is well known for his particular approach to mountain biking. You probably remember him from his no-hands...

www.youtube.com

Che impatto abbiamo noi mountainbiker sulla natura?
La mountain bike può quindi creare un legame più forte e una maggiore consapevolezza nei confronti dell’ambiente, su questo siamo tutti d'accordo. Allo stesso tempo, come tutti gli altri sport all'aria aperta, ha un impatto sulla... natura.
Innanzitutto, la cosa più importante è che non si può dire in generale che la mountain bike abbia un impatto ambientale maggiore rispetto ad altri sport all'aria aperta. In linea di principio, sono i trail stessi ad avere il maggiore impatto sugli sport su sentiero. E con i sentieri, l'impatto può essere gestito.

Ecco perché il principio si applica:
Un'infrastruttura ben pianificata, ufficiale e coordinata è la chiave per una pratica sportiva rispettosa dell'ambiente!
Idealmente, i biker vengono canalizzati verso luoghi dove possono perseguire la loro passione senza causare danni. Il design dei trail determina la loro longevità, influenza il comportamento dei ciclisti sul sentiero e riduce la creazione di scorciatoie o di sentieri "selvaggi", ad esempio rendendo l'offerta ufficiale divertente. Una buona gestione delle infrastrutture previene i danni invece di doverli riparare. Perché la natura a volte impiega molto tempo per rigenerarsi. Per noi biker, tuttavia, questo significa anche attenersi ai sentieri esistenti, pianificare correttamente i tour e acquisire una buona tecnica di guida.

Cosa possono influenzare gli appassionati di mountain bike e di altri sport all'aria aperta e cosa possiamo fare nei confronti della selvaggina stressata dovuto alla reazione di fuga? Oppure per quanto riguarda la qualità del suolo che subisce l'erosione? Oppure per il tempo di recupero della vegetazione per i nuovi sentieri e le scorciatoie dai sentieri esistenti?

Come già accennato, l'esperienza della natura gioca un ruolo fondamentale nei tour in mountainbike di tutti noi, questo fatto è dimostrato dallo studio europeo "What is Sustainable?

"Il trattamento sostenibile della natura sta a cuore agli appassionati di mountain bike ...europei. Gli atteggiamenti e i comportamenti dichiarati indicano la volontà di ridurre l'inquinamento ambientale e di proteggere attivamente la natura. Ciò si riflette in particolare nel fatto che una grande maggioranza (circa il 90%) dichiara di aver intrapreso azioni dirette per proteggere la natura andando in bicicletta nella foresta, e tre quarti hanno modificato il proprio comportamento per ridurre l'impatto ambientale".
Trail.Foundation (2022) - Sintesi dello studio Uso dei sentieri, motivazione e atteggiamenti ambientali.
A questo proposito, abbiamo sempre in mente le parole dello scienziato comportamentale Konrad Lorenz:
"Si ama solo ciò che si conosce e si protegge solo ciò che si ama".

Personalmente amiamo la natura e la mountainbike. Vale lo stesso anche per te?
È provato che la natura per tutti noi mountainbiker è al centro delle esperienze di tutte le nostre uscite.

Avete presente quei "momenti WOW" in mountain bike, quando i panorami infiniti, i ...bellissimi giochi di ombre e luci nel bosco o le sfide sudate offerte dalla natura vi fanno sprofondare nel vivo del momento? Non siete soli in questa storia. Secondo molti sondaggi, la natura è uno dei motivi principali che spingono a salire in sella alla MTB. Non c'è da stupirsi, perché l'esercizio fisico nella natura è importante per la nostra salute fisica e mentale.

Tuttavia, la natura non offre solo un elevato potenziale di esperienza e di salute per ognuno di noi. No, è LA base della vita e quindi il nostro bene più prezioso. Se questo non è un motivo per proteggerlo e conservarne il valore per le generazioni future! Ma cosa c'entra tutto questo con noi mountain biker?

Quale contributo possiamo dare noi e voi allo sviluppo sostenibile di questo sport? E come possiamo, come società, conciliare il boom della mountain bike e la compatibilità ambientale? Questo un tema che nella prossima settimana andremo ad approfondire, e ci interessa sapere la vostra opinione in merito.

Il grande Greg Minnaar racconta la storia del suo incidente e delle sue ferite nella gara di Downhill di Coppa del Mondo 2022 in Val Di Sole. Animato da: Taj Mihelich, mentre la storia viene raccontata direttamente da: Greg Minnaar in persona, che ringraziamo di aver condiviso la sua storia, ...tramite un cartone animato, la quale non é una cosa di tutti i giorni. Buona visione

Image for shared link
Greg Minnaar: Fearless, Almost

The great Greg Minnaar tells the story of his crash and injuries at the 2022 Val Di Sole World Cup Downhill race. Animated by:Taj...

www.youtube.com

Ticino freeride TV

Pin It on Pinterest

Share This