DISCOVER OUR SERVICES

Come and join us to ride on the most famous and beautiful trails in the mountains of the region of Ticino or in the rest of Switzerland.
Book your guide today.

#twowheelsonelove

Why Choose Ticinofreeride?

We’re doing our job with passion since about 10 years and we know how to satisfy our guests with the best trails for all levels of riding. Besides, we have the best knowledge of all the good restaurants and coffee shop’s in the area.

Our team is made up entirely of certified swiss cycling guides.
We also perform for your needs for media supervision, production support, location scouting, skills trainings, events organization and much more. Do not hesitate, get in touch with us!

Guiding

First time in Ticino or Switzerland and not exactly sure about where to go?

Why not have one of our local guides show you around this beautiful corner of the world?
Our guide knows where the best trails are to be found for all levels of riding and has inside knowledge of all the good restaurants and bars in the area.

Full day - MOST POPULAR
CHF 430.00
From 9am to 4pm
Price per instructor / Guide
Half day
CHF 270.00
9am-12am or 1pm-4pm
Price per instructor / Guide
Per hour
CHF 90.00
Minimun 2 hours
Price per instructor / Guide

Bike shuttle

Be shuttled to and guided on some of the best and most beautiful singles trails that Ticino / Switzerland and the surrounding area has to offer.
We have a wide variety of trails on offer for various skill levels so there will be something for everyone and we work together with a big network of guides in Switzerland.

 

Shuttle tour & guide - full day
  • 1020.- CHF
  • certified MTB guide
  • driver
  • van + bike specific trailer 
  • unlimited km, throughout the Sopraceneri or Sottoceneri
  • snacks on the van
  • up to 6 bikers with their bikes (=> from 170 CHF / person)
  • departure from the Biasca railway station

 

Shuttle tour – full day
  • 630.- CHF 
  • Driver
  • Van + bike specific trailer
  • unlimited km, throughout the Sopraceneri or Sottoceneri
  • snack on the road
  • up to 7 bikers with their bikes (=> from 90 CHF / person)
  • departure from train station Locarno 

Courses

In our program you will find customized driving technique courses for all ages and levels, alone or in a group.

We will show you how you can enjoy the trails on your bike with greater safety and fun.

Go out into the open air and forget about technology for a while.
In a playful and experience-oriented way, we teach children, teenagers and novices of this sport the necessary driving technique on how to manage the bicycle safely and playfully. Whether you are a beginner or a small champion, our model ensures you find the right confidence.

But first we practice in a safe place, and then we follow the various paths of the region to apply what we have learned.

 

Course for beginners / Age: from 8 years / from 1 to 8 participants

Learning objectives:

  • Cockpit and bike adjustment
  • Ascent and descent
  • Body, foot and crank positions
  • Technique for changing gears
  • Driving, pedaling, cornering and braking techniques on various surfaces
  • Drive on your feet
  • Uphill and downhill positions

Costs:
CHF 70.- per hour
+ CHF 10.- for each additional participant

 

Course for advanced bikers / Age: from 16 years / from 1 to 8 participants

Learning objectives:

  • Drive in a group
  • Choice of the ideal line
  • Rolling on obstacles
  • Lift the front and rear wheels
  • Bunnie Hop
  • Raise the rear wheel for sharp turns
  • Manual and wheelie
  • Jumps

Costs:
CHF 70.- per hour
+ CHF 10.- for each additional participant

Our latest news

Up in the sky
.
.
.
.
.
#unitedbychrissports #chrissports #evoc #evocinstagram #girosportdesign #mondrakerbikes #pirelli #riderf #rfworld #sram #caffecarlito #caffepreferito #caffe #ilovemyjob #southsidetrails #getonyourbike #mtb4life #ridemoredomore #welovemtb ...#twowheelsonelove #mtbride #mtbswiss

Ehi tu, sì proprio tu!

Stiamo cercando istruttori MTB, disponibili tutte le mattine dalle 09.30 alle 11.30, dal 28. Giugno al 30. Luglio compreso, per istruire ragazze/i compresi tra gli 8 e i 13 anni, nella nostra amata disciplina.

Interessati, messaggio in pvt, grazie! 🙏
...
È gradita la condivisione
.
.
.
.
.
#cycling #istruttoremtb #rockyourride #ilovemyjob #bike #motivation #bikeinstructor #getinvolved #opportunity #montainsella

Si prega di rimanere bambini per non perdere la felicità acquisita.

Ringraziamo l'Associazione Fit&Fun di Faido, per questi 4 mercoledì dove abbiamo potuto passare del tempo con queste ragazze e ragazzi, per trasmettere loro, la nostra passione per la mountainbike.

...Continuate così, siete forti, ed un augurio di una splendida estate, ve la meritate ☀️🤟
.
.
.
.
.
#unitedbychrissports #chrissports #evoc #evocinstagram #girosportdesign #mondrakerbikes #pirelli #riderf #rfworld #sram #caffecarlito #caffepreferito #caffe #ilovemyjob #southsidetrails #getonyourbike #mtb4life #ridemoredomore #welovemtb #twowheelsonelove #mtbride #mtbswiss #velosolutions

Il Ride Mountainbike Kongress chiude i battenti

Les jeux sont fait. Il Ride-Kongress non avrà più luogo, l'ottava edizione nell'ottobre 2020 è stata quindi anche l'ultima. La ragione dell'interruzione è la mancanza di interesse, per paradosso, soprattutto dalla ...scena della mountain bike.

Il Ride Congress è iniziato nel 2013 con nobili intenzioni. Durante gli otto anni, l'evento si è visto come una piattaforma per costruire competenze e condividere esperienze, ma anche per stabilire una forte cultura di networking. Il congresso aveva lo scopo di far progredire lo sviluppo della mountain bike.

L'organizzazione del congresso ha fatto grandi sforzi nel corso degli anni per aumentare l'importanza dell'evento. Relatori specializzati di altissima qualità si sono avvicendati sul palco, accompagnati da workshop di approfondimento, le escursioni erano all'ordine del giorno nel periodo precedente l'evento e, infine, il Centro Congressi di Davos è stato probabilmente uno dei luoghi più impressionanti. Invano, come mostra la retrospettiva. Il numero di partecipanti era in costante calo.

È sorprendente che il Ride-Kongress non abbia raggiunto una maggiore rilevanza all'interno della mountain bike community. Importanti associazioni di mountain bike come Swiss Cycling o Trailnet non sono state presenti all'evento nel corso degli anni, anche l'industria delle due ruote era solo sporadicamente sul posto e gli attori turistici come le destinazioni turistiche, i gestori degli impianti di risalita, le associazioni di categorie del ramo alberghiero, erano anche difficili da conquistare per la partecipazione. In questo contesto, gli organizzatori hanno ora staccato la spina all'evento.

"Sono state otto grandiose edizioni. Il RIDE-Kongress è sempre stato un punto culminante per me ed enormemente stimolante. Tuttavia, dobbiamo affrontare il fatto del basso numero di partecipanti, soprattutto perché abbiamo avuto un deficit annuale nella relativa gamma di cinque cifre di franchi svizzeri", spiega il presidente del comitato organizzativo ed editore del Ride Magazine Thomas Giger. Se dovesse venir lanciato altrove un nuovo evento simile con uno spirito fresco, saremmo felici di sostenerlo con tutte le nostre forze nell'interesse dello sviluppo della mountain bike.

L'ACQUA VINCE SEMPRE

Kristian Jackson / 6 Min di lettura / Attivismo Mountain Biking

Una lezione sulle regole della costruzione dei sentieri.
Tutte le foto di TJ Kearns

Chiunque può costruire un sentiero. Prendi degli attrezzi, sposta un po' di terra, ...ripeti. È un atto semplice, ma pieno di regole sottili. Segui queste regole e costruire un nuovo trail è come assistere a qualcosa che prende vita: un pezzo di terra fresca che emerge dal suolo della foresta, passo dopo passo, sinuoso, immobile eppure in qualche modo emana un senso di movimento. Ignoratele e ci saranno delle serie conseguenze.

Ho passato la maggior parte dell'inverno del 2001 a costruire il mio primo trail per mountain bike. Ho trovato un crinale e mi sono immaginato a percorrerlo, a scendere a bomba nelle curve, a godermi i salti. Ogni giorno ho modellato la terra, collegando una sezione all'altra - salto, curva, salto, drop - un trail, che sfidava le linee di livello della mia mappa. Al suo completamento, ho invitato il trailbuilder locale a dare un'occhiata. Mentre camminavamo sulla mia creazione appena coniata, rimase in silenzio. "Cosa ne pensi?" Chiesi.
"La verità, onesta?", disse lui. "È una merda totale, amico". Ero distrutto.
Abbiamo continuato a camminare, e mi ha tartassato con una serie di domande: "Quanto è ripida questa sezione?" "Dove sono le inversioni di pendenze?". "Dove drena l'acqua dal sentiero?" Non avevo risposte. Avevo costruito un incubo insostenibile e condannato dall'erosione.
"Non puoi imbrogliare l'acqua, amico", disse. "L'acqua vince sempre".
Il mio primo trail, frutto di mesi di sangue, sudore e calli, fu un fallimento. Non avevo seguito le regole di base. Ancora più importante, non avevo capito le implicazioni del non seguire tali regole. Il mio "trail" era destinato ad essere un flop totale.
L'esperto mi prese comunque come apprendista. Ho imparato le vecchie maniere, le tecniche ereditate dai costruttori del Civilian Conservation Corps degli anni '30. Essi fondevano lo scopo utilitaristico di un sentiero con un rispetto artistico per la terra, su una scala misurata in secoli piuttosto che in decenni. Disponevano i loro gradini di pietra non per rendere più facile il passaggio verso una cima, ma per proteggere i terreni fragili dai danni dei passaggi interminabili. Ho imparato a misurare la pendenza con una bottiglia d'acqua; come impilare le rocce in pareti le quali dureranno per generazioni; come guardare le pendenze con gli occhi e vedere dove il paesaggio vuole che il trail vada. Ho iniziato a posizionare i miei trail lungo, non contro, le curve di livello della mappa.
Nel 2019, mi trovavo all'estremità del mio più recente trail e guardavo indietro a ciò che avevo imparato. I viticci di terra dorata danzavano lungo i bordi, spingendosi lungo il pendio in un ritmo delicato che invitava al movimento pur gestendo l'acqua. Le pareti di roccia orlavano il bordo della discesa, elevando il battistrada in una serie di curve che avrebbero dato ai fruitori un momento di assenza di peso e nascosto i drenaggi sotterranei nascosti al di sotto. I vecchi, forse non avrebbero capito il desiderio di queste sensazioni, ma avrebbero sicuramente apprezzato l'attenzione alle regole.
Nei decenni trascorsi dalla mia prima lezione, ho imparato che se fai attenzione, il sentiero ti insegnerà. Tieni a mente le regole ma, cosa più importante, ascolta il paesaggio. Un trail builder crea un trail, ma la natura ha l'ultima parola se rimane intatto. Coltiva questa relazione e si darà vita alla terra. Ignoratelo, e beh, non potete imbrogliare l'acqua, e la natura vince sempre.

Costruire sentieri 101: una guida e un glossario

Qualunque sia la forma di transito, un trail è uno dei modi più elementari in cui ci colleghiamo con un ambiente naturale. Da un punto di vista ricreativo, questi pezzi di terra possono essere i passaggi per l'avventura o l'avventura stessa. Dal punto di vista di un gestore del territorio, sono strumenti per gestire gli utenti di una risorsa naturale.
Noi impattiamo un sentiero con i nostri piedi e i nostri pneumatici. Gli impatti sembrano minori a livello individuale - un po' di terra smossa qua e là - ma quella terra smossa, nel lungo tempo, soccombe alla forza di gravità e all'acqua. Centinaia di persone accelerano il processo di erosione in modo esponenziale.
Ma qualcuno ripara i trail, giusto? Sul suolo pubblico, i Comuni o le organizzazioni turistiche solitamente responsabili di farlo sono spesso a corto di personale qualificato, sottofinanziate e sovraccariche, il che significa che i trail spesso cadono in fondo alla lista delle priorità. In questi casi, se qualcuno deve prendere un attrezzo e riparare un sentiero logoro, è probabilmente un volontario - e quel volontario è probabilmente un membro delle organizzazioni di gestione dei sentieri che si sono formate per occuparsi degli arretrati di "manutenzione differita".
Agenzie come l'US Forest Service hanno usato a lungo sistemi come il programma Adopt-A-Trail per permettere ai volontari di completare i compiti di manutenzione. Quasi ogni sentiero ha un'organizzazione associata, basta fare una ricerca sul web, e ora è un ottimo momento per mettere un po' di sudore e aiutare a riparare i sentieri che ami percorrere.

Quindi, come fa un individuo a fare la differenza? Ci sono diversi percorsi per aiutare:

- Fai il volontario in una giornata di lavoro locale. Non c'è modo migliore per iniziare che unirsi a una squadra di lavoro e incontrare altre persone appassionate di trail. È una grande opportunità per iniziare a imparare le basi della costruzione di trail.
- L'adesione è importante. Unisciti ad un'assoicazione locale a difesa dei trail. Incontra persone che la pensano come te e che sono coinvolte nella difesa e nella gestione del territorio. Facendo crescere i loro membri, queste associazioni locali hanno più influenza nel coordinarsi con le agenzie governative e altri gestori del territorio per costruire nuovi sistemi di trail e mantenere o far crescere quelli esistenti.
- Conoscere i propri sentieri. Ogni regione ha i suoi problemi e le sue difficoltà con i trail, quindi informatevi sullo stato dei sistemi di trail nella vostra zona. Scopri quali sfide la tua associazione locale sta affrontando e quali risorse sono necessarie per superarle.
- Imparare le regole. Ci sono modi giusti per costruire un trail e modi sbagliati; fortunatamente, ci sono numerose risorse per evitare questi ultimi. L'International Mountain Bike Association (IMBA) ha sviluppato le regole gold-standard per la costruzione di trail, e il loro libro Trail Solutions: IMBA's Guide to Building Sweet Singletrack è un ottimo punto di partenza.
- Scava più a fondo. Per coloro che sono interessati a uno sguardo più completo e approfondito alla costruzione e alla gestione dei trail, controlla le Linee guida per esperienze di trail di qualità, una collaborazione tra l'IMBA e il Bureau of Land Management. Per imparare ancora di più, segui un corso online con Trail Solutions dell'IMBA.
- Ottenere il permesso. La regola principale di qualsiasi lavoro sui sentieri è quella di ottenere il permesso dal responsabile del territorio. Questo assicura un rapporto sano tra gli amministratori dei sentieri e i responsabili del terreno su cui vengono costruiti e mantenuti i trail.
- Rispettare il territorio. Molte aree hanno un valore culturale o ambientale che va oltre l'aspetto ricreazionale. Fai ricerche sulla storia del territorio e sulle popolazioni indigene e rispetta i legami culturali che essi possono avere con il territorio. Chiedi al responsabile del territorio se sono presenti habitat o specie sensibili ed evita di girare e costruire in quelle aree. Il tempo libero è un privilegio, non un diritto, e il privilegio va guadagnato.

Glossario delle caratteristiche dei sentieri

Su un trail ben costruito, ogni singolo passo ha tre funzioni: fornire agli utenti un'esperienza specifica, proteggere una risorsa naturale e gestire le forze dell'acqua e della gravità. È molto da chiedere a un sentiero sterrato. I trail builder usano una varietà di tecniche per far funzionare correttamente un trail, quindi cercate queste caratteristiche comuni la prossima volta che percorrete il vostro trail preferito.

Fonte: patagonia.com
Traduzione: Ticino Freeride (official site)

Domenica 20 giugno avrà luogo la Na Raidata 3.

Dopo un anno di “pausa” dalla n° 2 ed un inverno decisamente intenso, la regione del Nara vuole ripartire con una SUMMER EDITION di questo evento, che ha sempre riscosso grande interesse.

Gli impianti saranno aperti dalle 08.00... fino alle 18.00 per una scorpacciata in MTB sui loro 4 apprezzatissimi single trails.

Oltre 4000m. di dislivello, shuttle di risalita dal fondovalle, seggiovie in funzione, villaggio bike, ristorazione presso la Pernice e sui percorsi,
sono ingredienti che vi garantiranno emozioni e divertimento.

Per questioni organizzative le iscrizioni sono da effettuare attraverso la piattaforma seguente: https://eventfrog.ch/naraidata.

Non mancate. Grazie in anticipo ci si vede al Nara.

Image for shared link
Na Raidata 3 (Summer Edition) | 20.06.2021

*** italiano *** Terza edizione della mitica giornata di MTB al Nara! Il comprensorio offre infiniti single trail per un totale di oltre 4'000m di...

eventfrog.ch

I JUMBO bike camp primaverili organizzati con MS Sports sono stati un completo successo nonostante la meteo non sempre ottimale.

Ora non vediamo l'ora che arrivi l'estate e speriamo in un tempo veramente estivo, stiamo appunto preparando tutto il materiale per i camp a sud ...delle alpi 🤙

Stiamo ancora cercando monitori bikers (donna o uomo) interessati e motivati ​​a seguire i bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni nei nostri Jumbobikecamps nelle seguenti date:

Arzo 22.6/25.6
Faido 29.6/2.7
Losone 23.8/26.8

Interessati prendere contatto via mail a:

[email protected]

È gradita la condivisione 🙏❤

La mobilità lenta è il futuro
Il 3 giugno è la Giornata mondiale della bicicletta

A dichiararlo sono le Nazioni Unite. I motivi?
. la bicicletta è un mezzo di trasporto semplice, economico, affidabile, pulito ed ecologicamente sostenibile;
. può servire come strumento di ...sviluppo e come mezzo non solo di trasporto, ma anche di accesso all'istruzione, alla sanità e allo sport;
. la sinergia tra la bicicletta e l'utente favorisce la creatività e l'impegno sociale e dà all'utente un'immediata consapevolezza dell'ambiente locale;
. la bicicletta è un simbolo del trasporto sostenibile e trasmette un messaggio positivo per promuovere il consumo e la produzione sostenibili e ha un impatto positivo sul clima.
.
.
.
.
.
#unitedbychrissports #CHRISsports #evocinstagram #GiroSportDesign #mondrakerbikes #pirelli #rideRF #rfworld #sram #caffecarlito #caffepreferito #caffe #ilovemyjob #getonyourmtb #mtb4life #ticinoturismo #bellinzonese_altoticino #svizzeraturismo #bikelife #gravel #June3WorldBicycleDay #worldbicycleday #worldbicycleday2020 #cicloturismo #bikeaddict Ticino Turismo My Ascona-Locarno Bellinzona e Valli Turismo Lugano Region Mendrisiotto Turismo CHRIS sports EVOC Mondraker Pirelli Race Face Performance Products SRAM Caffè Carlito IMBA Europe IMBA Schweiz

www.ticinofreeride.ch

Originale e prodotta in Svizzera, è la swisstrailbell!
È la simpatica campanella per mountain bikers, gravel bikers e chiunque voglia dare alla propria bici un tocco di personalità. Si monta in pochi secondi, pesa soli 48 g e sfoggia il logo della Ticino Freeride (official site). Le ...campanelle swisstrailbell sono realizzate a mano e sono di ottima qualità: la forgiatura e la rifinitura superficiale comprendono infatti più di 20 fasi di lavoro. Si tratta inoltre un progetto sociale: il lavoro viene svolto dalla Werkstätte Drahtzug e quindi un prodotto 100% Swiss Made.
Il grande boom di questa originale campanella è dato dal fatto che un biker si fa sentire già da lontano, contribuendo così ad una maggiore tolleranza verso i bikers e quindi una migliore convivenza tra ciclisti ed escursionisti. Quando è attivata, entrambe le mani sono sul manubrio, quindi è anche garantita la sicurezza personale del biker.
Grazie ad un piccolo magnete è possibile attivare e disattivare il suono della campanella.
Acquistandone una alla modica cifra di CHF 31.- (spedizione inclusa), puoi fare del bene per ben tre volte! In primis contribuendo a migliorare la convivenza tra bikers ed escursionisti. Secondariamente, una parte dell'incasso verrà devoluto in beneficienza all'associazione Trailnet Ticino, la quale s’impegna a rappresentare le esigenze della comunità di mountainbikers locali nella regione e si impegna per ampliare l’offerta di trails e persorsi per la mountain bike legali, attraenti e sostenibili. Il terzo aspetto è il sostegno del progetto swisstrailbell e del suo coinvolgimento di strutture sociali.
Può essere anche una bella idea regalo per amici e parenti!
Per entrare in possesso di questa simpatica campanella, puoi acquistarla nel nostro on-line shop a questo link: https://tinyurl.com/6j7urf58
.
.
.
.
.
#swisstrailbell #getinvolved #moretrailsclosetohome #SupportYourPassion #moreformountainbiker #togetherwearestronger #trailtolerance #BikeCommunity #trailbell Bellinzona e Valli Turismo My Ascona-Locarno Lugano Region Mendrisiotto Turismo Ticino Sentieri Ticino Turismo MTBExpedition Minusio MTB Ticino Cycling Unlimited Pro Velo Ticino

Ticino freeride TV

Pin It on Pinterest

Share This